XX-LA BRECCIA, Codice di download versione Beta 1.3 \ download code

Grazie per avere espresso il desiderio di provare la versione beta di
XX-La Breccia.

http://www.filefactory.com/file/ceed218/n/xx_la_breccia_beta_1.3.exe
https://rapidshare.com/files/1942910778/XX_La_Breccia_BETA_1.3.exe

Come installare il gioco:
Seguire il link per il download;
Scaricare il file;
Lanciare l’installer (eseguibile) e seguire le istruzioni;
Lanciare il gioco;
Il gioco potrebbe non partire a schermo intero. In questo caso è
sufficiente premere contemporaneamente ALT+INVIO.

Assets: Screenshots #3 – In game, into the action.

Tag

, , , , , , ,

Assets: Screenshots #2 – In game, level start.

Tag

, , , , , ,

XX – La Breccia

Tag

, , , , , , ,

XX – La Breccia è un prodotto di intrattenimento digitale o ricostruzione storica interattiva (come la chiamiamo noi), che racconta le vicende di un bersagliere, unico sopravvissuto della sua unità durante l’attacco a Roma che porterà la città a diventare capitale del neonato Stato Italiano. La storia è completamente inventata, ma ci siamo basati su studi e documenti dell’epoca per renderla il più vicina possibile alla realtà.

XX – La Breccia è a disposizione degli utenti in versione beta dalle ore 11 del 20 settembre 2011, esattamente a 141 anni dall’apertura della Breccia di Porta Pia: è il nostro modo di festeggiare i 150 anni dell’Unità di Italia.
Se vuoi ricevere il link alla beta del gioco e aiutarci nel testing, inviaci una richiesta alla mail: xxlabreccia@gmail.com.

Il gioco (per PC) è costituito da un unico livello ed è completamente gratuito. Ha richiesto comunque un notevole lavoro, ma la produzione è stata incentrata sul concetto di realizzare qualcosa a beneficio di tutti, sfruttando lo strumento videoludico e siamo felicissimi di poterlo proporre a chiunque lo voglia provare fin dalla versione beta. Ma non solo: appena possibile renderemo pubblici e scaricabili tutti gli asset creati per il gioco, in modo che chiunque possa sfruttarli per creare le proprie mappe.

Non volendo dare un nome o un volto al protagonista – che rappresenta un ideale più che una persona in carne ed ossa – abbiamo scelto una vista in soggettiva. Questo tipo di prodotti in termini tecnici viene chiamato FPS (First Person Shooter), Sparatutto in Prima Persona appunto,  e rappresenta il segmento di maggiore visibilità nell’industria videoludica. Sono anche i prodotti a più alto budget del mondo: l’Hollywood dei videogiochi, in buona sostanza.

xx_la_breccia_videogame_006

Pur avendo utilizzato uno strumento come il videogioco per raccontare una storia, vale la pena di dire che abbiamo cercato un equilibrio generale nel gameplay, nell’esperienza di gioco, cioè. Gli oppositori, la risposta delle armi, i movimenti sono infatti stati calibrati per un pubblico non esperto di questo genere di giochi.

Per realizzare La Breccia abbiamo scelto di utilizzare l’Unreal Technology, un complesso sistema di strumenti (UDK, o Unreal Development Kit, Kit di sviluppo Unreal) sfruttato in tutto il mondo per creare videogiochi famosi, come la serie di Gears of War, Batman Arkham Asylum, Enslaved, Mass Effect e moltissimi altri titoli fin dal 1999.
Per portare a termine il gioco il “core team” di sei persone ha impiegato circa cinque mesi, di cui due di pre produzione e studio e  altri tre di sviluppo vero e proprio.

Seguiranno su questo canale articoli, media e aggiornamenti.  Saremo lieti di tutti i commenti e domande (vi suggeriamo però prima di leggere la pagina Help & FAQ) che vorrete inviarci; indirizzateli a: xxlabreccia@gmail.com.

Il no.one team

Tag

, , , , , , ,

logo_no.one

I no.one, team di sviluppo indipendente, in XX – La Breccia:

Daniele Azara: Creative Direction, Screenplay, Game Design, Level Design, Kismet Scripting, Navigation Mode, FX & Particles, Cinematic Sequences, Sound Designer.

Augusto Angeletti Latini: Programmer, Scripter, Gameplay Programmer, Interface Designer and Programmer,Kismet Scripting.

Matteo Orecchio: Programming, 3D Models, Characters Models, Kismet Scripting.

Claudio Scolastici: Game Design, AI & Combat Design, Kismet Scripting, Localization.

Lorenzo Folco Costa: Texturing and Materials, Characters Texturing & Materials, additional Level Design, Web Design.

Lorenzo Raffi: Additional 3D Models, Interface Design, Compositor, Visual Design, Web Design.

Giaime Del Bello: Skinning & Rigging, Additional Animations.

Guido Alesse: Character Models.

Help and FAQ

Tag

, , , , ,

Q: Cosa è XX – La Breccia?
A: XX – La Breccia è una ricostruzione storica interattiva e giocabile della Presa di Roma, un piccolo evento militare dal grande valore simbolico, avvenuto la mattina del 20 Settembre 1870.

Q: Questo gioco è gratuito?
A: XX – La Breccia è completamente gratuito.

Q: “XX LA BRECCIA ha qualche relazione con il progetto Gioventù Ribelle?
A: No, XX La Breccia è un progetto indipendente che non ha alcuna relazione con il progetto Gioventù Ribelle.

Q: Perche avete scelto uno sparatutto (First Person Shooter) per celebrare un evento storico di unione del Paese?

A: Potendo creare un oggetto comunque piccolo e limitato, abbiamo preferito una giocabilità basata sull’azione, più che narrativa, o di ruolo, per lasciar vivere meglio al giocatore quegli attimi convulsi e senza dubbio sì, di guerra tra gente dello stesso paese. Fino a quel momento. E’ un pathos che noi abbiamo sentito, e che una modalità narrativa o di ruolo su un unico livello di gioco non avrebbe consentito.

Q: Come è ratificato il gioco?
A: XX – La Breccia, non essendo un gioco completo, non è stato e non sarà ratificato. Pensiamo che sia adatto a un pubblico maggiore di 17 anni.

Q: Perchè avete rilasciato inizialmente una versione beta del gioco?
A: Contiamo molto sui feedback dei primi utenti. Inoltre era nostro forte desiderio uscire nella stessa data dell’evento storico.

Q: E’ prevista una modalità multiplayer?
A: No.

Q: E’ possibile saltare le animazioni e le cinematiche?
A: No. XX – La Breccia nasce come ricostruzione storica giocabile, e le cinematiche fanno parte di questa idea e di un target di pubblico non composto esclusivamente di hardcore gamers.

Q: Su che tipo di dispositivo posso giocare XX – La Breccia?
A: XX – La Breccia è nato per essere giocato su pc e sistema operativo Windows.

Q: Quali sono i requisiti minimi del computer per giocare?
A: Per giocare a XX – La breccia dovreste avere almeno: Windows XP SP2 o Windows Vista, un processore di almeno 2GHz, 2 Gigabyte di RAM, una scheda video compatibile SM3, 3 GB di spazio libero su hard disk.

Q: Posso utilizzare XX – La Breccia su più di un computer?
A: Sì. Non ci sono limiti di download per singolo utente.

Q: Rilascerete patch o versioni successive?
A: Sì, saranno disponibili presto su questo blog.

Q: Ho installato il gioco ma non riesco ad avviarlo…?
A: Se avete problemi di natura tecnica nell’installazione o nel funzionamento del gioco, scrivete a: xxlabreccia@gmail.com

Q: Perchè ci sono voci nel menu che non sono cliccabili?
A: Le opzioni al momento inabilitate saranno rilascite nella versione definitiva.

Q: Ho trovato un bug, chi posso contattare?
A: Uno solo? 😉 Scriveteci su xxlabreccia@gmail.com.

Q: Perchè avete scelto UDK per svilupparlo?
A: Prima di tutto per la sua conoscenza da parte dei membri del team. Poi per la sua versatilità e performance.

Q: Mi piacerebbe collaborare con il team no.one, chi posso contattare?
A: Puoi contattarci all’indirizzo xxlabreccia@gmail.com.

Q: Quanto tempo è stato necessario per lo sviluppo?
A: Circa cinque mesi.

Q: XX-LA BRECCIA è stato finanziato tramite fondi pubblici o da parte di istituzioni?
A: No, è stato interamente sviluppato e sostenuto in maniera completamente indipendente.

Q: A quando altri livelli di gioco?
A: XX-LA BRECCIA è nato come un prodotto di intrattenimento e ricostruzione storica finita. Non sono al momento previsti ulteriori sviluppi sulla falsariga del progetto.

Q: Che differenza c’è tra lo “Story mode” e il “Navigation mode”?
A: Lo Story mode è il gioco. L’utente prende il controllo di un bersagliere isolato che tenta di farsi strada con la forza per raggiungere l’artiglieria che cannoneggia le mura aureliane nei pressi di Porta Pia a Roma.
Il Navigation Mode da la possibilità all’utente di navigare la mappa senza partecipare ad alcun conflitto, ma potendo invece interagire con speciali icone che attivano i commenti audio del Direttore Creativo di XX-La Breccia e del Vice direttore del Museo del Vittoriano: è possibile così fruire dell’ambiente come strumento di apprendimento sia del mezzo tecnologico, sia dell’immersività storica.
Nelle installazioni museali è possibile sfruttare solo il Navigation mode; mentre nelle versioni scaricabili è presente anche lo Story mode.