Tag

, , , , ,

Q: Cosa è XX – La Breccia?
A: XX – La Breccia è una ricostruzione storica interattiva e giocabile della Presa di Roma, un piccolo evento militare dal grande valore simbolico, avvenuto la mattina del 20 Settembre 1870.

Q: Questo gioco è gratuito?
A: XX – La Breccia è completamente gratuito.

Q: “XX LA BRECCIA ha qualche relazione con il progetto Gioventù Ribelle?
A: No, XX La Breccia è un progetto indipendente che non ha alcuna relazione con il progetto Gioventù Ribelle.

Q: Perche avete scelto uno sparatutto (First Person Shooter) per celebrare un evento storico di unione del Paese?

A: Potendo creare un oggetto comunque piccolo e limitato, abbiamo preferito una giocabilità basata sull’azione, più che narrativa, o di ruolo, per lasciar vivere meglio al giocatore quegli attimi convulsi e senza dubbio sì, di guerra tra gente dello stesso paese. Fino a quel momento. E’ un pathos che noi abbiamo sentito, e che una modalità narrativa o di ruolo su un unico livello di gioco non avrebbe consentito.

Q: Come è ratificato il gioco?
A: XX – La Breccia, non essendo un gioco completo, non è stato e non sarà ratificato. Pensiamo che sia adatto a un pubblico maggiore di 17 anni.

Q: Perchè avete rilasciato inizialmente una versione beta del gioco?
A: Contiamo molto sui feedback dei primi utenti. Inoltre era nostro forte desiderio uscire nella stessa data dell’evento storico.

Q: E’ prevista una modalità multiplayer?
A: No.

Q: E’ possibile saltare le animazioni e le cinematiche?
A: No. XX – La Breccia nasce come ricostruzione storica giocabile, e le cinematiche fanno parte di questa idea e di un target di pubblico non composto esclusivamente di hardcore gamers.

Q: Su che tipo di dispositivo posso giocare XX – La Breccia?
A: XX – La Breccia è nato per essere giocato su pc e sistema operativo Windows.

Q: Quali sono i requisiti minimi del computer per giocare?
A: Per giocare a XX – La breccia dovreste avere almeno: Windows XP SP2 o Windows Vista, un processore di almeno 2GHz, 2 Gigabyte di RAM, una scheda video compatibile SM3, 3 GB di spazio libero su hard disk.

Q: Posso utilizzare XX – La Breccia su più di un computer?
A: Sì. Non ci sono limiti di download per singolo utente.

Q: Rilascerete patch o versioni successive?
A: Sì, saranno disponibili presto su questo blog.

Q: Ho installato il gioco ma non riesco ad avviarlo…?
A: Se avete problemi di natura tecnica nell’installazione o nel funzionamento del gioco, scrivete a: xxlabreccia@gmail.com

Q: Perchè ci sono voci nel menu che non sono cliccabili?
A: Le opzioni al momento inabilitate saranno rilascite nella versione definitiva.

Q: Ho trovato un bug, chi posso contattare?
A: Uno solo? 😉 Scriveteci su xxlabreccia@gmail.com.

Q: Perchè avete scelto UDK per svilupparlo?
A: Prima di tutto per la sua conoscenza da parte dei membri del team. Poi per la sua versatilità e performance.

Q: Mi piacerebbe collaborare con il team no.one, chi posso contattare?
A: Puoi contattarci all’indirizzo xxlabreccia@gmail.com.

Q: Quanto tempo è stato necessario per lo sviluppo?
A: Circa cinque mesi.

Q: XX-LA BRECCIA è stato finanziato tramite fondi pubblici o da parte di istituzioni?
A: No, è stato interamente sviluppato e sostenuto in maniera completamente indipendente.

Q: A quando altri livelli di gioco?
A: XX-LA BRECCIA è nato come un prodotto di intrattenimento e ricostruzione storica finita. Non sono al momento previsti ulteriori sviluppi sulla falsariga del progetto.

Q: Che differenza c’è tra lo “Story mode” e il “Navigation mode”?
A: Lo Story mode è il gioco. L’utente prende il controllo di un bersagliere isolato che tenta di farsi strada con la forza per raggiungere l’artiglieria che cannoneggia le mura aureliane nei pressi di Porta Pia a Roma.
Il Navigation Mode da la possibilità all’utente di navigare la mappa senza partecipare ad alcun conflitto, ma potendo invece interagire con speciali icone che attivano i commenti audio del Direttore Creativo di XX-La Breccia e del Vice direttore del Museo del Vittoriano: è possibile così fruire dell’ambiente come strumento di apprendimento sia del mezzo tecnologico, sia dell’immersività storica.
Nelle installazioni museali è possibile sfruttare solo il Navigation mode; mentre nelle versioni scaricabili è presente anche lo Story mode.

Annunci